Don't forget to leave a comment, I'd love to know your opinions on what I write!!!

Friday, August 26, 2011

Dieci giorni negli States.

Hey!!!!
Dieci giorni negli States…mamma mia !!!!!
Piano piano si sta creando una specie di routine, e la cosa da un lato è positiva perchè significa che mi sto ambientando bene, ma dall'altro sto iniziando a riprendere le abitudini passate, tipo stamattina io e Tess ci siamo svegliate tardi e abbiamo dovuto fare una corsa per non perdere l'autobus!!! :)
Allora, ecco come è strutturata la mia giornata tipo qui a Kennesaw: sveglia alle 7 circa, mi lavo, vesto, trucco ed esco con Tess verso le 7.40am. Aspettiamo lo school bus che passa verso le 7.45, sul bus incontro Jan, in 5 minuti siamo a scuola e mi dirigo verso la mia Maths class, al secondo piano dell'edificio accanto a quello dove ferma il bus. In classe mi incontro con Delano e altre ragazze e scambiamo quattro chiacchiere. Da domani ho intenzione di passare prima dalla cafeteria e prendermi qualcosa per fare colazione, visto che non sono abituata a saltare il pasto più importante della giornata, e la fame/stanchezza inizia a farsi sentire… However, alle 8.20 inizia il primo blocco di 90 minuti, dopodichè vado con Emma nella homeroom e per 10 minuti non facciamo assolutamente niente. Anzi, vediamo attraverso il videoproiettore la KM TV, una specie di telegiornale della scuola… e poi c'è il giuramento, tutti in piedi, mano sul cuore e faccia alla bandiera, a ripetere parole vecchie di cent'anni… vabbè. Dopodichè vado nell'aula accanto, Business Essentials, dove mi rivedo con Jan e mi vedo con Leah e la Mrs. Fiechtl che adoro! stiamo mezz'oretta in quest'aula, poi ci spostiamo e andiamo di sopra in una delle tante aule piene di computer e facciamo qualche esercizio, tipo oggi ho scritto il mio primo Resume (curriculum vitae) !!!!!
Dopo un'oretta in aula computer, attraverso l'edificio e vado nella mia aula di American Lit… odio Am Lit perchè il coach parla troppo veloce e non capiso niente di quel che dice… però i ragazzi sono simpatici, quindi credo che piano piano  mi piacerà anche il mio 3rd period!!! :)
Dopo un'ora di Am Lit suona la nostra campana della mensa, mi rivedo con Tess e Jan e pranziamo insieme… non è male la mensa! certo niente a che vedere con la cucina italiana di casa, ma passabile… praticamente ci sono 5 banchi diversi con 5 tipi di cose diverse; mexican, subs, grill, pizza e bakery. Tu ti metti in fila davanti al banchi di quello che vuoi, quando è il tuo turno ti prendi il piatto che la signora ha preparato, inserisci il tuo student id alla cassa e se hai il pranzo gratis come me hai finito… e poi vabbè ci rilassiamo per mezz'ora e insegno qualche parola di italiano qua e la… tipo oggi Jan mi aveva chiesto come si dicesse puttana in italiano, e si è messo a urlare PUTTANA PUTTANA in cafeteria…io stavo morendo dal ridere e nessuno capiva quello che diceva xD è stato troppo divertente… Vabbè, poi torno in classe e mi resta un'altra mezz'ora di Am Lit, dopodichè attraverso l'intero campus per andare a chorus… facciamo un pò di esercizi per la voce e poi iniziamo a provare… dopo un'ora e mezza ri attraverso l'intero campus quasi correndo per non perdere il  mio bus, il quale è totalmente identico a tutti i 50 buses della scuola tranne che per un numero scritto su un fianco, e dopo averlo faticosamente trovato ed esserci salita scambio qualche parola con Jan o con chialtro mi si siede affianco, scendo dal bus con Tess e arriviamo a casa… a casa solitamente accendo il computer, guardiamo la tv e faccio i compiti… a volte usciamo e ceniamo fuori, altre volte ceniamo presto e usciamo dopo, altre volte ancora stiamo semplicemente a casa… insomma, come si fa  in una normale famiglia…

Domani vado a vedere per la prima volta una partita di football!!!! non è la nostra scuola a giocare, ma non vedo comunque l'ora!!!!

Spero tanto che un ragazzo mi inviti all'homecoming…ci andrò anche senza date, ma con un ragazzo sarebbe più bello, no?!?


Baci!!!

2 comments:

  1. perché dovrebbero mancare i pretendenti, a meno che gli americani siano un po' imbranati !

    ReplyDelete