Don't forget to leave a comment, I'd love to know your opinions on what I write!!!

Thursday, July 31, 2014

The trench diggers.

Due settimane indescrivibili!!!
Sono stata a Lemoa, in Biscaglia, per un workcamp di restauro della guerra civile spagnola... Praticamente la mattina andavamo a zappare la terra e scavare le vecchie trincee (mi sono fatta i muscoli ahahah) ma per il resto era come essere ad un campo estivo!
Il nostro gruppo era molto ben equilibrato, eravamo in 18 più 3 responsabili del posto che comunque avevamo tra i 24 e i 34 anni... eravamo due italiani, una ragazza serba, due della turchia, tre coreani, 5 francesi più un americano che vive in francia, e quattro ragazzi baschi. Tutti simpaticissimi, ovviamente ho legato più con alcune persone che con altre, ma è normale... la cosa più bella è stata che come abbiamo capito che i letti erano scomodissimi, abbiamo messo i nostri materassi sul pavimento e abbiamo dormito per due settimane tutti insieme invece che ognuno nel proprio letto a castello 😁 Poi la stanza dall'altra parte del corridoio aveva un pianoforte e una chitarra, è stato bellissimo cantare e suonare insieme nel tempo libero!
Two amazing weeks, can't even find the right words to describe them!

I've been to Lemoa, Basque Country, for a volunteering project involving the restoration of Spanish Civil War trenches... in the mornings we would go digging in the abandoned field (got some muscles here ahaha),  but everything else looked like we were at a summer camp!

Our group was really well balanced, we were 18 "kids" plus 3 group leaders, locals, who were still pretty young (24-34 yo)... the camp was international, so two Italians, one Serbian girl, two from  Turkey, three Koreans, five French plus an American guy living in France, and four locals. We had so much fun all together, of course I bonded with someone more than with someone else, but I think that's normal, right?
(Milica and Jon Ander, I love you.)
Sweetest thing was that as soon as we realized that our beds were soo uncomfortable, we put our mattresses on the floor and slept two weeks straight one next to each other on the floor instead of everyone in their own bunk bed  😁
We also had a piano and a guitar in another room, and we played and sang together and it was great!
Nei pomeriggi e nei weekend abbiamo fatto escursioni, gite e workshop per conoscerci, divertirci, scoprire cose nuove...
La cultura locale è fantastica. Abbiamo ballato danze tradizionali e cantato canzoni pop in quella loro lingua completamente diversa e suonato uno strumento a percussioni così particolare, lo txalaparta....

Un giorno siamo andati ad un adventure camp e avevo una paura bestia ma alla fine mi sono divertita a passare da un albero all'altro, alla fine con l'imbragatura era sicurissimo!!!
Un altro siamo andati a fare canoa... e io sono ehm caduta in acqua, ma non è stata colpa mia!!! E un altro ancora a vedere il museo della Pace e un altro ancora abbiamo camminato un sentierino difficile col sole cocente solo per raggiungere la cima di una collinetta in mezzo al mare dove si trova una piccola chiesetta (la leggenda dice che suonare la campana tre volte porti fortuna), e... solo per la vista mozzafiato ne è valsa la pena!! E' stata dura camminare per tutto il percorso, ma avevo accanto un amico che mi ha detto "you can slow down, but never stop. just like in life", e questa sarà una massima che mi porterò dentro per un po'.

Poi siamo andati a visitare le città vicine, come Bilbao e San Sebastian... A Bilbao tra le tante cose sono andata al Guggenheim museum a vedere delle esposizioni di arte moderna strabilianti, due tra tutte: The Visitors, un video di una canzone girato in stanze diverse di una grande casa, praticamente c'era un'intera sala del museo con tanti schermi e su ogni schermo c'era una stanza della casa con registrata solo la parte di un solo componente del gruppo e tutti i video erano perfettamente sincronizzati e l'effetto finale era incredibile; dalle sezione dedicata a Yoko Ono, una scatolina con un cartello "the box of smile", si apre e sul fondo c'è uno specchio... impossibile non sorridere!
Un discorso a parte meritano i pintxos: a San Sebastian/Donostia abbiamo girato di bar in bar a bere vino e mangiare il miglior finger food che esista! Simile ai tapas di Barcelona ma infinitamente più buoni!

L'ultima sera ci siamo seduti in cerchio al tavolo del bar, a bere birra o vino, e ognuno di noi aveva un foglio col proprio nome che girava e gli altri ci scrivevano una dedica o un pensiero carino... è stata davvero una bella idea e un ricordo dolce da tenere con me insieme a tutto il resto!

Non sono più cosa dire perchè è stata un'esperienza davvero emozionante che mi è davvero entrata dentro e sono ancora piuttosto spaesata non riesco a mettere insieme i pensieri :)
In our free time (afternoons and weekends), we did several different things just to enjoy each other's company and get to know new things about where we were....

Local culture is something amazing. We danced traditional dances and song local songs in Basque language which is completely different from anything I've ever heard, and we played a very peculiar musical instrument, the txalaparta ...
One day we went to an adventure camp and I was so scared to fall off a high tree but I then I did manage to "jump" from one tree to the another and it was so fun, and safe! Another day we went canoeing and, ehm, I fell in the water, but I swear it was not my fault! (#thanksNick). We also walked this rough path from the beach to a small island, like a walking-bridge, and it was too hot and I was so tired and thirsty but I managed to reach the top of this hill to find a little church (they said if you ring the bell three times it'll bring you luck), and... omg it was so worth it, the view was just amazing! 

I sometimes felt like I was going to give up walking, cause I felt dizzy and exhausted and it was just to hard, but then a friend of mine said "You can slow down, but never stop. Just like in life"... new lifestyle motto I think. 
Then we also went to the nearby cities, like Bilbao and San Sebastian... In Bilbao we visited the Guggenheim Museum and we saw some amazing contemporary art: The visitors, a song video recorded in different rooms of a big house,  so there was an intere  salon with many screens and on each of them there was a different video recorded in a different room of a different  component of the group and all the videos were perfectly synchronized and the final effect was just incredible... another thing worth mentioning about the Gugg. was the Yoko Ono exhibition, in particular I saw a small box named "Box of Smiles", and when I opened there was only a mirror at the botton... it was impossible not to smile at the mirror!!

And then of course I can't forget to talk about the pintxos: in San Sebastian/Donostia we  went from bar to bar drinking wine and trying out their finger food, the best one! It's similar to the concept of tapas in Barcelona but the quality of the food, omg, so much better!!
The last night of these amazing two weeks we all sat at the large table of the bar outside our place, drinking beer or wine, and each of us had a piece of paper with their name on it that was passing among us and we all wrote some sweet things about each other... it was just a really sweet idea and one more sweet memory to keep.
I don't even know what to say anymore, cause it's been such an exciting and fulfilling and life-changing experience for me that I can't find my words and I'm starting to get too emotional so I guess this is the end of this article!

With the girlssss (and Jon Ander :P)


Chiara

ps. Gora, Behera, Erdira, Barrura!!!! 🍻

1 comment:

  1. Che bell'esperienza, sono felicissima che ti sia divertita! :D
    Ps. Ora che verrò a Milano dovremo incontrarci eh? ;P

    ReplyDelete